Informativa Cookie

Servizi ecografici di qualità, direttamente a casa tua.

Ecocolordoppler domiciliare

Cos’è un ecocolordoppler

L’ecocolordoppler è un esame specialistico che viene effettuato con un ecografo, ovvero uno strumento che ricava un’immagine utilizzando e analizzando gli ultrasuoni. Con l’ecocolordoppler si possono ottenere informazioni molto precise sul flusso sanguigno, in quanto considera un’immagine ecografica a colori, con uno spettro cromatico che va dal rosso al blu (in rosso il flusso arterioso e in blu il flusso venoso). Si tratta di un esame rapido e non invasivo con il quale è possibile studiare il flusso del sangue e quindi avere informazioni dettagliate sulla morfologia e la funzionalità dei vasi sanguigni.

A cosa serve un ecocolordoppler

Mettendo in evidenza il flusso venoso e quello arterioso in tempo reale, l’ecocolordoppler è utile per rilevare in bambini e pazienti adulti eventuali patologie vascolari (aneurismi, trombosi, insufficienze venose) e lesioni aterosclerotiche (le placche che ostruiscono il flusso del sangue e possono causare trombi venosi) e considerarne l’entità. È infatti da considerare che talvolta alcune patologie quali aneurismi, stenosi e occlusioni dei grossi vasi sanguigni si sviluppano senza sintomi evidenti e che quindi un esame come l’ecocolordoppler può essere utile per rilevarli e monitorarli prima che causino disturbi più gravi. Oltre che per la diagnosi di malattie venose e arteriose, l’ecocolordoppler è indicato per il controllo dello stato di salute di arterie e vene in pazienti a rischio di malattie circolatorie, soggetti diabetici e soggetti con alta familiarità di patologie arteriose e venose.

Come si esegue un ecocolordoppler domiciliare

Un esame ecocolordoppler può essere effettuato a domicilio in circa venti – trenta minuti con opportuna strumentazione diagnostica portatile, certificata e assolutamente affidabile. Può essere eseguito su diverse parti del corpo, a seconda della patologia che si vuole indagare. Per esempio si può avere ecocolordoppler agli arti inferiori, alle arterie carotidee, all’aorta addominale, alle arterie renali, al cuore, alla ghiandola tiroidea, al testicolo. Non si tratta di un esame invasivo né doloroso al quale tutti possono sottoporsi, senza alcuna controindicazione. Da considerare, infatti, che è un esame molto sicuro che non utilizza ultrasuoni né radiazioni.

Nel caso di ecocolordoppler all’addome, l’unico accorgimento da seguire è che il paziente sia a digiuno, in modo che la visione sullo schermo risulti il più chiara possibile. Generalmente al paziente viene chiesto di stendersi sul lettino, quindi gli viene applicato del gel specifico sulla parte da esaminare. Tramite sonda ecografica applicata sulla cute, il medico otterrà su uno schermo collegato delle immagini ecografiche colorate. Il risultato dell’esame sarà una ricostruzione computerizzata del flusso sanguigno all’interno dei vasi e degli organi. In base alle informazioni morfologiche e funzionali sui vasi sanguigni esaminati, il medico potrà formulare una diagnosi.

Come prenotare un ecocolordoppler domiciliare a Roma

Grazie a strumenti diagnostici portatili, il dottor Pier Venanzio Federici è in grado di eseguire esami ecocolordoppler a domicilio per pazienti che ne avessero la necessità nella città di Roma (entro e non oltre il Grande Raccordo Anulare).
Il servizio di diagnostica domiciliare viene offerto su appuntamento, solitamente garantito in 12/24 ore.
Per contattare il dottor Federici si può chiamare il 3383099244 o compilare il form sottostante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *